Questa è l'acqua

on . Postato in Notizie
Stampa

Ci sono due giovani pesci che nuotano e ad un certo punto incontrano un pesce anziano che va nella direzione opposta,fa un cenno di saluto e dice: " Salve,ragazzi. Com'è l'acqua? – I due pesci giovani nuotano un altro po', poi uno guarda l'altro e fa: - Che cavolo è l'acqua?".

Il succo della storiella dei pesci è semplicemente che le realtà più ovvie,onnipresenti e importanti sono spesso le più difficili da capire e da discutere. Ci troviamo in un periodo storico di grandi cambiamenti,dove le informazioni,le storie e il vissuto circostante viaggiano ad una velocità umanamente non sostenibile, in una "società liquida" da valori,umanità,compassione,servizio sono costantemente sotto assedio da armi di "distrazione di massa" che fanno perdere il contatto tra la realtà e i vari avatar creati per superare le piccole difficoltà insormontabili quotidiane, perdendo la possibilità/opportunità di apprezzare quelle che vengono definite "le cose belle" della vita ciò che il senso comune definisce come autentico.

Non sono l'anziano pesce che desidera indottrinare qualcuno,non è questo lo scopo. Il cliché in assoluto in questo genere di discorsi, e cioè che la riscoperta di un modus pensandi scout possa essere utile non tanto a rimpinzare qualcuno di nozioni tanto per "insegnare a pensare" così da gettare le basi per poter divenire un buon cittadino, un domani. Perché la vera, fondamentale educazione a pensare che dovremo ricavare in un luogo che sia la sede,il campo, la route non riguarda la capacità di pensare,quanto semmai la facoltà di scegliere il cosa pensare. Tutto nella nostra esperienza diretta corrobora la convinzione profonda che io sono il centro esatto dell'universo,la persona più reale,concreta e importate che esista. Affrontiamo raramente questa forma di naturale egocentrismo perché socialmente parlando è disgustosa anche se,sotto sotto, ci accomuna tutti. E' la nostra modalità predefinita,inserita nei circuiti fin dalla nascita, pensateci: non avete vissuto una sola esperienza che non vi vedesse al suo centro esatto. Il mondo è una cosa che vi sta davanti o dietro, a sinistra o a destra, sullo schermo del televisore o su quello del computer. I pensieri e i sentimenti degli altri devono esservi comunque comunicati,i vostri invece sono così vicini,pressanti,reali. Cos' è la modalità predefinita naturale? E' il modo automatico e inconsapevole di affrontare le parti noiose,frustranti e caotiche della vita da adulto, quando agisco in base alla convinzione automatica e inconsapevole che sono io il centro del mondo, e che sono le mie sensazioni e i miei bisogni immediati a stabilire l'ordine d'importanza delle cose. Tutto questo si riverbera sulla nostra coscienza costantemente e prepotentemente avendo però la possibilità di affrontare una situazione caotica,chiassosa,lenta,iperconsumistica,trovandola non solo significativa ma sacra,incendiata dalla stessa forza che ha acceso le stelle: amore,compassione,l'unità sotto a tutte le cose.

Il segreto per sopravvivere a questo disadattamento collettivo lo conosciamo tutti e consiste nel dare un ruolo di primo piano alla Verità nella consapevolezza quotidiana. Il genere di libertà davvero importante richiede attenzione,consapevolezza,disciplina,impegno e la capacità di tenere davvero agli altri e di sacrificarsi costantemente per loro,in una miriade di piccoli modi. Questa è la vera libertà. Questo è imparare a pensare. L'alternativa è l'inconsapevolezza,la modalità predefinita,la corsa sfrenata al successo: essere continuamente divorati dalla sensazione di aver avuto e perso qualcosa di infinito.

La consapevolezza di ciò che è così reale e essenziale,così nascosto in bella vista sotto gli occhi di tutti. Farlo, vivere in modo consapevole è di una difficoltà inimmaginabile. E questo dimostra la verità di un altro cliché : la cultura è realmente il lavoro di una vita,e comincia...adesso! Augurarvi buona caccia,buona strada e buona fortuna sarebbe troppo poco.

(Michele Patrono)

Dove Siamo

Indirizzo:
Vico Freddo 12, Triggiano (BA), Puglia, 70019, Italia

Gruppi Facebook